Armadio sul balcone altera il decoro architettonico

da | Nov 18, 2022 | Amministrare il condominio, Amministratore, Codice Civile, Sentenze, Tribunale

codice civile art.1102 utilizzo della cosa comune

Tribunale di Sulmona sentenza 216/2022

Importante interpretazi utili utilizzo della cosa comunezzo della cosa comuneone dell’art.1102 da parte del Tribunale di Sulmona che accogliendo il ricorso di un condomino ha emesso ordinanza di rimozione di un armadio in legno installato sul balcone in aderenza alla parete divisoria con il balcone dell’appartamento adiacente. Il Giudice di merito  ha evidenziato  come la realizzazione dell’opera in legno debba essere valutata in funzione di quanto stabilito dall’art.1102 del codice civile, a tutela del diritto degli altri condomini e dell’armonia architettonica dell’edificio e non in funzione della tutele del diritto di veduta.

Prevale l’interesse comune art.1102 c.c.

In tema di condominio negli edifici , qualora il proprietario di una unità immobiliare agisca in giudizio, come nella specie, per ottenere l’ ordine di rimozione di un manufatto realizzato sulle parti comuni, la liceità delle opere , realizzate da altro condomino , deve essere valutata dal giudice alla stregua di quanto prevede l’ art. 1102 c. c., secondo cui ciascun partecipante alla comunione può servirsi della cosa comune purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso . La relativa valutazione spetta al giudice di merito (e risulta compiuta dalla sentenza impugnata) , rimanendo insindacabile in sede di legittimità , se non nei limiti di cui all’ art. 360 c.p.c. , comma 1, n 5. ( cfr. Cass. civ. Sez.VI – 2 , Ord., ) ( ud. 11/02/2022) 22/02/2022, n.508)”

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.