Versamento prima rata IMU

da | Giu 17, 2022 | Agevolazioni, Amministrare il condominio, Leggi e normative, Tassazione

Scaduto il termine per il pagamento dell’acconto IMU

Il 16 giugno è scaduto il termine  ultimo  per pagare l’acconto  l’IMU, i cittadini  che non avessero versato l’acconto nei termini di legge, oppure se avessero effettuato  un versamento insufficiente possono rimediare attraverso il  ravvedimento operoso

Quando la violazione non è stata constata e notificata formalmente il ravvedimento operoso consente la regolarizzazione spontanea di imposte omesse o insufficienti e altre irregolarità fiscali, beneficiando di una riduzione delle sanzioni.

Ravvedimento operoso

  • Il ravvedimento veloce (regolarizzazione entro 14 giorni dalla scadenza) comporta una maggiorazione dello0,1% per ogni giorno di ritardo rispetto alla scadenza del 16 giugno.
  • Successivamente scatta il ravvedimento breve (dal 15esimo al 30esimo giorno), con maggiorazione fissa dell’1,5%.
  • Oltre il mese di ritardo (ravvedimento intermedio) la multa sale all’1,67% e si può applicare fino al 90° giorno dalla scadenza.
  • Chi paga oltre il 90° entro un anno può usufruire del ravvedimento lungo (entro la scadenza per la dichiarazione dell’anno successivo), con sanzione pari al 3,75%.
  • Chi avesse del tutto omesso il pagamento IMU dovrà effettuare il versamento entro i termini della prossima dichiarazione: trascorsa questa scadenza, non sarà più possibile utilizzare il ravvedimento e si pagherà una multa del 30%. Alla sanzioni vanno sempre aggiunti gli interessi legali.
  • Il versamento si effettua utilizzando il modello F24.

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.