l’IMU per intero è a carico del proprietario

Dopo l’abolizione della TASI, l’IMU per intero è a carico del proprietario. I soggetti tenuti al pagamento del tributo sono:

  • il proprietario dell’immobile;
  • il titolare del diritto reale sull’immobile, usufrutto compreso;
  • l’assegnatario del bene a seguito di provvedimento del giudice;
  • il concessionario per le aree demaniali;
  • il locatario per immobili in locazione finanziaria.

Il proprietario dell’abitazione residenziale concessa in affitto e locata con contratto a canone concordato, può versare una IMU ridotta al 75%, utilizzando quindi uno sconto del 25%. Dal 2019, ad ogni modo, si applica l’intero pagamento dell’IMU  con relativi eventuali sconti, anche se si applica la cedolare secca.

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.