I fondi condominiali seguono l’immobile

da | Apr 7, 2022 | Amministrare il condominio, Amministratore, Compravendita, Immobiliare e... Dintorni

Domanda: sto vendendo un appartamento di mia proprietà  perché sono stato trasferito in altra sede lavorativa. L’acquirente con cui ho già sottoscritto il compromesso mi ha chiesto una dichiarazione dell’amministratore che non ci sono quote da pagare. Ho chiesto la dichiarazione all’amministratore il quale mi ha inviato una “liberatoria” in cui dice che le quote condominiali sono state versate fino al 30 giugno data entro la quale dovremo sottoscrivere il rogito. Ho chiesto all’amministratore di restituirmi i fondi che ho versato sia per la liquidazione del portiere che per l’accantonamento per cambiare l’ascensore. L’amministratore mi ha risposto che non può restituirmeli senza apposita delibera assembleare. Non credo che sia una risposta corretta, potete indicarmi come posso fare per avere indietro i miei soldi?

Risposta: in effetti la risposta è corretta perché i fondi accantonati sono parte integrante del bilancio del condominio infatti il fondo per il TFR del portiere viene accantonato ogni anno sulla base dell’indennità maturata dal dipendente e fino al momento del rogito tale indennità è a carico suo, anche se verrà corrisposta solo al momento della cessazione del rapporto lavorativo, l’altro fondo che immagino sia stato accantonato per sostituire un ascensore ormai vetusto, in pratica è andato a costituire un fondo di ammortamento di un impianto comune che con il passare degli anni ha perso di efficienza e di valore. Detti fondi come già detto fanno parte integrante del bilancio condominiale e sono legati all’unità immobiliare. Se ritiene che non fossero calcolati nella determinazione del prezzo di vendita dell’immobile può richiedere all’amministratore di farle conoscere l’ammontare delle somme accantonate  per il suo appartamenti e richiederlin direttamente all’acquirente.

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.