Amministratore accusato di appropriazione indebita

da | Mar 9, 2022 | Amministratore, codice penale, Domande & Risposte

Spese per la difesa a carico dell’amministratore imputato

Domanda: Buongiorno, l’amministratore rinviato a giudizio per appropriazione indebita di somme condominiali ha convocato l’assemblea con la quale vuole ratificare la nomina della sua scelta dell’avvocato a carico del condominio. Cosa mi consigliare di fare? (Carmelo Di Perna)

Risposta: se non ho capito male il suo amministratore ha già subito un procedimento dal giudice delle indagini preliminari che ha deciso, sulla base delle informazioni e/o dei documenti acquisiti per il rinvio a giudizio. Si tratta di procedura penale che non è a carico del condominio (non lo può essere perché il condominio non ha personalità giuridica ed è strettamente personale dell’amministratore direttamente riferita ai comportamenti dello stesso). Evidentemente il magistrato ha appurato che l’amministratore ha commesso il reato di appropriazione indebita a seguito di scelte personali volte a sottrarre delle somme alla disponibilità del condominio e quindi dei condomini. La nomina e le relative spese per la parcella  del legale che dovrà difendere l’amministratore sono a carico dello stesso che non può rivalersi né sul condominio né sui condomini. Nella casistica esistono dei reati la cui responsabilità è sempre in capo all’amministratore ma che lo stesso ha commesso in esecuzione di delibere assembleari (esempio: attiva l’impianto di riscaldamento non in regola con le previste autorizzazioni) ed in questi casi può rivalersi sul condominio meglio direi sui condomini.

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.