I bonus ceduti una prima volta, nei successivi passaggi non potranno essere oggetto di cessioni parziali

da | Mar 4, 2022 | Agevolazioni, Amministrare il condominio, Leggi e normative, Leggi Speciali, News, super-bonus, bonus-facciate, sisma.-bonus, Tassazione

Il decreto legge 13/2022 abroga l’articolo 28 del Decreto Sostegni-ter ed aggiorna la disciplina della cessione dei crediti legati a interventi edilizi.

Le nuove norme diffuse dall’Agenzia delle Entrate prevedono che per quanto concerne le comunicazioni di prima cessione o sconto in fattura inviate a partire dal 1° maggio 2022, sono ammessi fino a tre trasferimenti: il primo è libero mentre per i due successivi ci si può rivolgere soltanto  a soggetti vigilati, cioè banche, assicurazioni, intermediari finanziari . Le comunicazioni successive alla prima non potranno essere parziali ma soltanto per intero quindi limitate ai soli soggetti vigilati. Contemporaneamente a garanzia di trasparenza su tutti i passaggi, si prevede l’istituzione dell’etichetta identificativa per ciascun credito a cui sarà attribuito un codice identificativo riportato nelle comunicazioni delle eventuali successive cessioni secondo modalità che saranno comunicate dall’Agenzia delle Entrate.

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.