Affittare casa? Oggi ci sono le garanzie sui canoni e sui danni

da | Gen 23, 2022 | Amministrare il condominio, Immobiliare e... Dintorni, Locazioni

Cambiano le abitudini degli italiani sugli affitti! Affittare un’immobile non è più cosi’ semplice, soprattutto perché il proprietario si fida sempre meno degli inquilini ed e’ meno predisposto ad affidarsi alla presunta capacita’ reddituale.

Strumenti per i professionisti del mercato immobiliare

Oggi esistono sul mercato “strumenti” che gli agenti immobiliari e gli amministratori di condominio possono utilizzare per garantire un rapporto di locazione sereno, con canoni garantiti e danni rimborsati. Ma soprattutto le metodologie poste in essere servono per supportare il proprietario nel fare uno screening accurato dell’inquilino.

La verifica dei documenti

Come avviene questa verifica/istruttoria dell’inquilino? Attraverso:

  • l’analisi reddituale: il rapporto è del 40% rata canone/reddito.
  • Poi si passa all’analisi del rapporto bancario per individuare i dati sulla solvibilità’ dello stesso: controlli incrociati Crif e Cribis.
  • Le garanzie offerte sono:
    • TUTELA DELLA MOROSITA’ – Con rimborso dei canoni non pagati (comprese le spese condominiali ed quelle accessorie non saldate dall’inquilino).
    • GARANZIA 12 MENSILITA’ – con un massimale rimborsabile di euro 18.000.
  • TUTELA LEGALE: assistenza legale per messa in mora e sfratto (la garanzia è operante a semplice convalida di sfratto da parte del giudice competente). Il massimale è di euro 3.500.
  • DANNI ALL’IMMOBILE e/o a parti dell’arredamento:  mediante il deposito cauzionale (compreso nella garanzia) con un massimale pari a 3 mensilità di canone per il ripristino dei danni colposi causati dall’inquilino e valutabili una volta rilasciato il bene stesso.

Tempi e procedure

La garanzia è operante a partire dal 3 mese dall’attivazione (cd. periodo di carenza) e la denuncia del sinistro deve avvenire entro max 30 gg dal 5ˆ mese, termine di pagamento della mensilità’ stabilito nel contratto tipo preso a riferimento.

La documentazione necessaria per procedere con la valutazione e con l’invio delle valutazioni presso la compagnia di assicurazioni:
– proposta di locazione e/o bozza del contratto di locazione non ancora registrato ;
–  domanda di adesione alla garanzia compilata e firmata dal proprietario – modello privacy firmato dalle parti.

La distinzione tra i vari soggetti in campo

  • i Proprietari
    • documento d’identità e codice fiscale del proprietario dell’immobile;
  • gli Inquilini
    • documento e cf del inquilino dell’immobile;- recapito telefonico e indirizzo mail
  • i PENSIONATI
    • reddito lordo documentato da regolare modello dichiarazione redditi (mod.730/certificazione unica/modello unico);
    • ultime 3 cedolini della pensione o estratto conto con ultimi tre accrediti
  • i DIPENDENTI
    • contratto di lavoro a tempo indeterminato da almeno 6 (sei) mesi, da documentare con regolare certificato assuntivo rilasciato dal datore di lavoro;
    •  ultime 3 buste paga;
  • LAVORATORE AUTONOMO
    •  la partita iva deve essere stata rilasciata da almeno 18 mesi;
  • LIBERO PROFESSIONISTA
    •  fotocopia del tesserino dell’albo professionale che attesti un’iscrizione superiore ai 18 mesi;
  • PER TUTTI i tipi di inquilini
    • reddito lordo documentato da regolare modello di dichiarazione redditi (mod.730/certificazione unica/modello unico).

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.