Vietata la casa di riposo in condominio

da | Gen 10, 2022 | Amministrare il condominio, Cassazione, Sentenze, Tribunale

Le attività e le imprese commerciali escluse dal regolamento contrattuale

Sia il Tribunale di Napoli che la Corte di Cassazione hanno stabilito che non è consentito adibire un immobile in condominio, all’attività di Casa di Riposo.

In particolare, laddove il regolamento di condominio, di origine contrattuale, vieta ai condòmini di esercitare all’interno delle proprie unità abitative, senza apposita autorizzazione assembleare: “industrie, professioni, laboratori, commerci, arti e mestieri”.

Infatti, gli Ermellini hanno sentenziato che “l’attività delle case di cura e di riposo per anziani, pur rivelando una funzione socioassistenziale, può essere svolta in forma di impresa commerciale, sussistendo la stessa ogniqualvolta l’attività economica organizzata sia ricollegabile ad un dato obiettivo inerente alla attitudine a conseguire la remunerazione dei fattori produttivi (arg. da Cass. Sez. L, 03/11/2003, n. 16435).”

Tribunale di Napoli con sentenza n° 147 -8/1/2021. CLICCA QUI

Corte di Cassazione con sentenza n°38639 -9/9/2021. CLICCA QUI

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.