Trasformare il tetto in terrazza ad uso esclusivo si può

da | Gen 10, 2022 | Cassazione, Sentenze

La interessante pronunciamento della Suprema Corte di Cassazione.

La Cassazione respinge il ricorso di una condomina contro la sentenza della Corte d’Appello di Roma, che aveva a sua volta respinto la richiesta della stessa volta ad ottenere l’ordine di ripristino dei luoghi nei confronti di altro condomino.

Quest’ultimo aveva trasformato in terrazza – di copertura ad uso esclusivo – parte del tetto a falda sovrastante la propria unità immobiliare.

I Giudici della Suprema Corte hanno confermato il loro recente orientamento secondo il quale: “il condomino, proprietario del piano sottostante al tetto comune dell’edificio, può trasformarlo in terrazza di proprio uso esclusivo, sempre che un tale intervento dia luogo a modifiche non significative della consistenza del bene, in rapporto alla sua estensione, e sia attuato con tecniche costruttive tali da non affievolire la funzione di copertura e protezione delle sottostanti strutture svolta dal tetto preesistente, quali la coibentazione termica e la protezione del piano di calpestio di una terrazza mediante idonei materiali (Cass. Sez. 2, 29/01/2021, n. 2126; Cass. Sez. 2, 03/08/2012, n. 14107.”

In allegato: sentenza della Cassazione. CLICCA QUI

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.