Diffida del Sindaco, fonogramma dei VVFF

da | Dic 21, 2021 | Amministrare il condominio

Domanda: L’amministratore del condominio, dove trascorro le vacanze estive in Sabaudia ha fatto transennare l’area sottostante i balconi che aggettano sul marciapiede del lungomare, che in quel tratto è di proprietà degli immobili fronte strada. L’amministratore, sentito telefonicamente, mi ha riferito di aver ricevuto una diffida da parte del Sindaco, perché da alcuni balconi si sono distaccati degli intonaci, e quindi ha richiesto dei preventivi per il rifacimento degli intonaci della facciata, in quanto dovendo montare dei ponteggi è conveniente rifare tutta la facciata. In considerazione del fatto che il mio appartamento non ha balconi, debbo partecipare alla spesa anche io? E se si in che misura?  (V T. Latina)

Risposta: Immagino che il suo amministratore abbia ricevuto dal Comune la notifica di un fonogramma dei VVFF. , nel quale veniva interdetto l’utilizzo di una area sottostante alcuni balconi, che presentano intonaci pericolanti, fintanto che in detti balconi venisse eliminato lo stato di pericolo, che dovrà essere certificato  con perizia, redatta da tecnico  abilitato.

Bene ha fatto l’amministratore a transennare l’area  pericolosa.

Ora lo stesso amministratore dovrebbe far redigere un capitolato per eliminare il pericolo e ripristinare gli intonaci dei balconi interessati ai cui proprietari saranno addebitate le spese relative. Se effettivamente la facciata condominiale necessita di un intervento di ripristino, l’assemblea potrà prendere in esame la possibilità di far redigere un secondo capitolato per richiedere i relativi preventivi. Infatti il ponteggio installato per i balconi può essere utilizzato anche per la facciata, se necessario.

Di conseguenza le spese per la facciata saranno ripartite in base ai millesimi di proprietà tra tutti i condomini , mentre le spese per il ripristino dei balconi pericolanti rimarranno a carico dei rispettivi proprietari. Si può anche prevedere una ripartizione delle spese per i ponteggi in misura direttamente proporzionale agli importi necessari per il ripristino dei singoli balconi e per la facciata. (Umberto Anitori)

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.