Acquisto prima casa da parte dei giovani

da | Dic 8, 2021 | Immobiliare e... Dintorni

PER I GIOVANI ACQUIRENTI – UNDER 36 – ESENZIONE DELLE IMPOSTE

I giovani acquirenti della loro prima casa avranno l’esenzione da imposte di registro, ipotecaria e catastale purché abbiano un ISEE annuo inferiore ad euro 40.000, così come disposto dalla normativa di riferimento (decreto legge n. 73 del 25 maggio 2021 “sostegni-bis” convertito in legge n. 106 del 23 luglio 2021).

L’Agenzia Delle Entrate ha emanato a proposito la Circolare n. 12/E del 14 ottobre 2021, allo scopo di uniformare l’applicazione dell’esenzione e di appianare i principali dubbi interpretativi emersi nei primi mesi di vigenza della disposizione.

Lo scopo dell’esenzione è quello di favorire l’accesso all’abitazione principale da parte dei più giovani. L’esenzione

è attiva per gli acquisti perfezionati dal 26 maggio 2021 al 30 giugno 2022, salvo proroghe.

Non è quindi una misura “a regime”. Resta confermato che gli acquisti perfezionati durante il periodo stabilito (26/5/2021 – 30/6/2022) conserveranno il regime esente anche dopo la scadenza dell’agevolazione, essendo chiaramente dichiarato nella norma che saranno solamente “vietati nuovi atti traslativi esenti posteriori a tale data”.

Per gli acquisti “con imposta di registro” non sono dovute le imposte ipotecaria e catastale – ammontanti ad Euro 50 ciascuna – nonché l’imposta di registro del 2% calcolata sul valore catastale del bene.

Per acquisti in IVA – imposta sul valore aggiunto – la vendita da impresa costruttrice o ristrutturatrice dell’immobile (entro i 5 anni dalla fine lavori, o dopo i 5 anni ove vi sia espressa opzione per il regime iva da parte del venditore) non si pagano le imposte di registro, ipotecaria e catastale (che risulterebbero dovute in misura fissa per Euro 200 ciascuna, con un risparmio complessivo, pertanto, di 600 Euro).

In questa situazione restano dovute l’imposta di bollo nella misura di Euro 230 e le tasse ipotecaria e catastale nella misura di Euro 90 complessivi, e quella di archivio in quanto non esentati. 

L’IVA del 4% per la prima casa calcolata sul prezzo della vendita la legge non prevede un’esenzione, bensì attribuisce all’acquirente un credito di imposta di ammontare pari all’iva versata al venditore. Detto importo può essere portato in diminuzione delle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni o donazioni dovute sugli atti o sulle denunce posteriori all’acquisto esente, o dell’irpef dovute in base a dichiarazione presentata successivamente allo stesso, od in compensazione ai sensi del D.Lgs. n. 241/1997. Il credito di imposta, se non portato in diminuzione, non dà in ogni caso luogo a rimborsi.

Ai sensi dell’art. 64, comma 8, d.l. n. 73/2021, sono inoltre esenti dall’imposta sostitutiva di cui al D.p.r. n. 601/1973 – altrimenti dovuta con l’aliquota dello 0,25% per la prima casa e del 2% per la seconda casa – i finanziamenti contratti per l’acquisto, costruzione o ristrutturazione di immobili per cui ricorrono i requisiti di cui al comma 6 predetti, purché sia resa apposita dichiarazione in tal senso nell’atto di mutuo.

I requisiti dell’esenzione sono: l’età dell’acquirente (non aver compiuto 36 anni al momento del rogito notarile); l’ISEE annuo non superiore ai 40 mila euro; deve trattarsi di acquisto “prima casa” con eventuali pertinenze e l’acquisto deve essere “a titolo oneroso”.

Nel caso di pluralità di acquirenti, potranno avvalersi dell’esenzione soltanto coloro che rivestano congiuntamente tutti i requisiti sopra esaminati.

Paolo Bellini

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti – Tessera n. 156594. Direttore Responsabile di Condominio.it - Autore del Manuale per Agenti Immobiliari edito da NLD CONCORSI. Agente immobiliare abilitato. Vice Presidente Nazionale e Fondatore A.N.A.M.A. – Confesercenti - Membro della Consulta Nazionale dell'Intermediazione. Fondatore e Docente di Corsi Academy, Organismo di Formazione Accreditato dalla Regione del Veneto Cod. Ente 4272 – Certificato UNI ISO 9001:2015. Premio nazionale alla carriera REAL ESTATE AWARDS 2016. Consulente Immobiliare IAD Italia - Già: Consigliere di Amministrazione della Pirelli Real Estate; Responsabile del “Progetto Condomini” per Sky Italia; Presidente della Sparkasse Immobilien (Gruppo Cassa di Risparmio di Bolzano); Strategic Advisor di Gabetti Property Solutions Spa; Vice Console Onorario italiano a Santo Domingo - Repubblica Dominicana.