NON E’ RESPONSABILE IL CONDOMINIO SE LO ZERBINO OSTACOLA L’ACCESSO

da | Dic 2, 2021 | Sentenze, Tribunale

Cosi ha stabilito il tribunale di Bergamo, con la sentenza n°1189 del 16 giugno 2021, decidendo in merito alla richiesta che due condomini proprietari del piano attico avevano rivolto allo stesso Tribunale per sentir condannare il condominio e per esso l’amministratore a far cessare l’impedimento che lo zerbino posto da un altro condomino costituiva al libero accesso al loro locale mansarda adiacente.

Il tribunale ha ritenuto che: “Nel caso in discussione, la difesa di parte attrice ha dedotto che il posizionamento da parte dei condomini … e … di uno zerbino di grandi dimensioni sul pianerottolo comune del terzo piano dell’edificio condominiale pregiudica il diritto di proprietà esclusiva di …, in quanto preclude ad essi l’accesso al locale mansarda attraverso la porta ivi collocata. Va pertanto esclusa sia la legittimazione passiva sia la legittimazione attiva dell’amministratore: la prima perché il pregiudizio lamentato dagli attori ha origine estranea alle parti comuni, ma deriva dalla condotta di due condomini; la seconda perché la suddetta condotta, così come delineata, non pregiudica le parti comuni, ma la proprietà esclusiva degli attori.” (Umberto Anitori)

In allegato la sentenza: Clicca Qui

Umberto Anitori

Esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da 40 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre alla partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.