Trasformare finestra in una porta-finestra, è possibile?

da | Nov 22, 2021 | Domande & Risposte

Domanda – Abito in un appartamento di mia proprietà esclusiva in un comune dell’interland torinese, ho trasformato una finestra che affaccia sul balcone in porta-finestra per consentire ad una seconda camera di accedere al balcone e per avere una ulteriore accesso alla camera, il tutto senza darne comunicazione all’amministratore. ora temo che possa essere chiamato a rispondere mio marito che per motivi di lavoro non dovrebbe figurare; potete rassicurarmi?

Risposta – L’art. 1102 del Codice Civile sancisce che la trasformazione di una finestra in porta finestra non costituisce di per sé stessa una violazione della legge condominiale, salvo che non sia specificatamente vietata dal regolamento di condominio o dal regolamento edilizio comunale, ed a condizione che non costituisca deterioramento del decoro architettonico dell’edificio. Per la realizzazione dell’opera era comunque necessario inviare una SCIA al comune (non so se il suo comune prevede sanzioni per la mancata comunicazione SCIA) e sarebbe stato opportuno darne comunicazione al condominio per dovere di pura correttezza.

Quanto alla posizione di suo marito non vedo responsabilità dirette, ma non posso escludere del tutto che, se registrato come capofamiglia, possa essere coinvolto per non aver comunicato al Comune la SCIA per lavori eseguiti nella abitazione familiare, anche se non di sua proprietà. (Umberto Anitori)

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.