Tra i litiganti interviene l’amministratore

da | Nov 12, 2021 | Amministrare il condominio

LE TECNICHE DI GESTIONE DEL CONFLITTO TRA CONDOMINI IL PIU’ DELLE VOLTE RISOLVONO I DISSIDI

Le vicende del condominio relative alla convivenza purtroppo sono una realtà quotidiana e talvolta, addirittura salgono malauguratamente anche alle luci della cronaca.

L’amministratore, dato il suo ruolo è chiamato a derimere i dissidi che possono sorgere in condominio. Per farlo è suo dovere applicare il regolamento di condominio, anche se praticamente sono pochi gli strumenti se non addirittura nulli a sua disposizione.

Allora è bene ricorrere alle tecniche di gestione del conflitto non appena sorge, lasciando da parte, quando possibile, le fredde formalità. 

Un incontro personale, un colloquio sereno e qualche tattica di gestione delle vicende, aiutano a ripristinare il colloquio e il quieto vivere tra vicini di casa.

Ciò favorisce il più delle volte la ricomposizione bonaria delle situazioni, rinsaldando valori di rispetto ed educazione che devono caratterizzare i rapporti condomini.

L’amministratore, quindi, deve il più delle volte conoscere non solo le norme che regolano la vita in condominio, ma anche le tecniche della gestione del conflitto per conciliare con professionalità situazioni talvolta critiche.

Ciò evita il ricorso al giudice, a cui troppo spesso oggi si abdica.

(Luca Provenzi)

Luca Provenzi

Luca Provenzi - Ingegnere Meccanico Energetico, iscritto all'Albo Ordine degli ingegneri di Bergamo, regolarmente abilitato alla professione. La tesi di laurea “Progetto termodinamico di un generatore di vapore a tubi d'acqua di media potenza e analisi economica per l'ottimizzazione tecnica. Dal 1986 al 1992 docente di cattedra presso istituti professionali e tecnici di Stato con insegnamento nei corsi annuali di disegno tecnico, tecnologia e progettazione meccanica – termotecnica. Docente di matematica e geometrica nei corsi di recupero per geometri e ragionieri. Dall’anno 2006 libero professionista e consulente nel settore impiantistico per attività di supervisione cantiere, Direzione Lavori, Controllo Qualità. Iscritto al ruolo agenti assicurativi. Esperto amministratore di condomini.