Portiere viola la privacy dei condòmini

da | Nov 12, 2021 | Amministrare il condominio, Domande & Risposte

Il comportamento scorretto può anche portare al licenziamento

Domanda – Chiedo se posso in qualche modo tutelare la mia privacy all’interno del condominio, se un portiere può vedere la telecamera situata nel locale dove si deposita la spazzatura e davanti al portone d’ingresso? è autorizzato? se è autorizzato può esserlo anche nelle ore notturne? Cioè può vedere (curiosare) chi entra e chi esce dalle ore 20.00 alle ore 6 del mattino? Mi è capitato di uscire di sabato sera e rientrare alle ore 3 del mattino, ho notato che la portinaia mi fa delle battute strane facendomi capire che sa che sono rientrato a tarda notte il sabato. Adesso sono anche nella bocca di tutti nel condominio che al sabato rientro a casa tardi (preciso che lavoro tutta la settimana ed esco di casa alle ore 5.30 e rientro alle 18.30 la sera). Mi chiedo se è consentito che la custode possa violare utilizzando la telecamera condominiale la privacy dell’inquilino nelle ore notturne, riferendo a tutti nel condominio la mia vita privata…. N.B. Non ce la faccio più a sopportare questa situazione! come posso comportarmi? devo rivolgermi a un avvocato per la mia privacy? (P.M. – Genova)

Risposta – Il suo scritto mi fa supporre che il video che consente di controllare l’accesso allo stabile ed ai depositi dei rifiuti sia situato nell’appartamento del custode. La cosa seppur irrituale non è vietata sempre che l’assemblea lo abbia deliberato. Infatti, si da per scontato che il custode sia persona di fiducia del condominio. Gli impianti di videosorveglianza debbono essere installati con determinati accorgimenti previsti dalla legge a tutela della privacy.

Qualora il comportamento del custode fosse scorretto e non rispettoso della privacy anche di uno solo dei condomini, l’interessato può segnalare per iscritto il comportamento scorretto del portiere all’amministratore, il quale fatti i dovuti accertamenti dovrà adottare nei confronti del portiere i provvedimenti disciplinari previsti dal CCNL, che nel caso di perdurare delle inadempienze possono anche portare al licenziamento del custode. (Umberto Anitori)

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.