Da anni non riesco a tenere un assemblea valida

da | Nov 4, 2021 | Domande & Risposte

Cos posso fare?

Domanda: Nel condominio dove abito e sono amministratore da dieci anni, sono anche proprietario di uno dei 75 posti auto (15 dei proprietari degli appartamenti e 60 di esterni che lavorano in zona ed hanno il posto auto) da cinque anni (non è un problema di pandemia) non riesco a tenere una assemblea valida per la mia nomina e nemmeno per l’approvazione dei consuntivi, a causa del disinteresse dei condomini, i quali non intervengono alle assemblee, nemmeno i proprietari degli appartamenti, con il risultato che non sono in grado di recuperare le quote dai morosi. (U.G. – Salerno)

Risposta: Si tratta di un classico caso di scuola che viene illustrato ai corsi per amministratori. Infatti nella impossibilità di deliberare e di nominare l’amministratore per mancanza del numero legale, l’amministratore rimasto in prorogatio per la ordinaria amministrazione, dovrà provvedere a convocare ulteriore assemblea avvisando i condomini che perdurando l’impossibilità di deliberare, si vedrà costretto a portare i libri in Tribunale per chiedere la nomina di un amministratore giudiziario, con conseguente aggravio di spese. Qualora anche dopo questa comunicazione perdurasse il disinteresse dei condomini e l’impossibilità di deliberare, l’amministratore dovrà effettivamente rivolgersi al Tribunale per la nomina dell’amministratore giudiziario, in questi casi il giudice spesso nomina amministratore giudiziario lo stesso amministratore, che potrà agire in forza di tale nomina. (Umberto Anitori)

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.