La Riforma del Condominio del 2012 ha trattato il tema legato agli animali in condominio, ed ha introdotto all’art. 1138 c.c. il principio in base al quale le norme del regolamento non possono vietare di detenere animali domestici.

E’ importante sottolineare che non vi è una norma che vieta al locatore di indicare nel contratto di affitto un divieto di detenere animali domestici; infatti secondo il codice civile, è solo il Condominio che non può vietare animali negli appartamenti: il rapporto tra condomino ed ente di gestione è un rapporto diverso rispetto a quello tra inquilino e locatore.

Infatti tra detti soggetti esiste la c.d. l’autonomia negoziale, ciò significa che le parti sono libere di determinare il contenuto del contratto, fermo restando il rispetto delle regole imposte dalla legge.

La clausola che vieta la detenzione di animali da affezione è dunque valida, e se l’inquilino non rispetta la previsione contrattuale rischia la risoluzione del contratto per inadempimento e di dover lasciare la sua abitazione. Se il contratto non contiene divieti, l’inquilino dovrà fare riferimento alle regole generali.

Gli obblighi di chi possiede un animale

Il Tribunale di Cagliari con sentenza 22/07/2016, ritiene che non sia possibile impedire ai condomini di tenere animali domestici, anche se tale divieto è previsto nel regolamento condominiale approvato all’unanimità. La presenza degli animali in Condominio, seppur ammessa, non è comunque esente da regolamentazione.

Oltre al rispetto delle regole generali che la legge detta nei confronti di possiede animali, i proprietari dovranno rispettare gli spazi comuni e i diritti degli altri Condomini (uso della museruola e del guinzaglio nelle parti comuni, precisazioni inerenti l’uso degli ascensori, prescrizioni destinate ad evitare che sia messa a rischio la salute e la sicurezza degli altri soggetti presenti in Condominio).

Ai proprietari degli animale, viene inoltre prescritto di vigilare sul proprio animale, evitando che questi possa arrecare molestie ai vicini, sia olfattive che uditive.

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.