Banda larga in condominio – Prima Parte

da | Feb 25, 2019 | Amministrare il condominio, Amministratore, Codice Civile

Il c.d. decreto semplificazioni 2019, all’articolo 8 prevede semplificazioni alle procedure per il rilascio di autorizzazioni per l’installazione di reti di comunicazione elettronica, così da ridurre anche i costi dell’installazione stessa.

All’art. 8 (Infrastrutturazione fisica interna all’edificio ed accesso), è stato inserito il comma 4 bis: “I lavori necessari alla realizzazione di infrastrutture interne ed esterne all’edificio predisposte per le reti di comunicazione elettronica a banda ultralarga, volte a portare la rete sino alla sede dell’abbonato, sono equiparati ai lavori di manutenzione straordinaria urgente di cui all’articolo 1135 del codice civile“.

Si tratta di una norma che non si applica agli immobili tutelati a norma del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.

L’equiparazione

L’Italia è dal punto di vista della “connettività” e dell’utilizzo delle reti internet, è più arretrata rispetto agli altri paese europei.

Detta norma di semplificazione, vuole favorire l’installazione delle reti a banda ultralarga, così da  semplificare le procedure per avviare i lavori per la posa della fibra tra cui scavi, microtrincee, installazioni, pozzetti e quant’altro necessario per la posa della fibra.

Con il decreto in questione vengono equiparati i lavori per realizzare le infrastrutture per la banda ultra larga ai lavori di manutenzione straordinaria urgente ex art. 1135 c.c.

L’equiparazione agli interventi di manutenzione straordinaria ed urgente, dei lavori indispensabili per realizzare infrastrutture interne ed esterne all’edificio e per portare internet a banda ultralarga fino alla sede dell’abbonato, potranno essere ordinati direttamente dall’amministratore del condominio, senza passare prima per il consenso dell’assemblea condominiale.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.