“Isola ecologica” in condominio – Seconda Parte

da | Nov 25, 2018 | Amministrare il condominio, Leggi e normative

L’autorizzazione al collocamento in area pubblica

Il T.A.R. accoglieva il ricorso e annullava gli atti impugnati; secondo i giudici, infatti, il Comune non ha effettuato autonome indagini in merito alla ricorrenza dei presupposti necessari per la deroga al principio generale di ubicazione delle aree ecologiche su area condominiale.

Per cui non risultava nessuna istruttoria da parte dell’amministrazione, per la verifica della sussistenza o meno, del presupposto per l’autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico, ovvero l’indisponibilità di uno spazio condominiale; ciò non si evinceva neppure dal verbale del sopralluogo della polizia locale.

Il provvedimento non conteneva nessuna motivazione esaustiva, in base alla quale l’area individuata dal comune sarebbe “preferibile” rispetto a quella proposta in prima battuta dal Condominio, o alle altre aree pubbliche collocate nell’immediata prossimità del condominio istante.

I presupposti della deroga

Se ci sono i presupposti per la deroga alla regola generale, il Comune valuterà quale delle aree pubbliche poste nei paraggi risulti adeguata.

Il T.A.R. sottolineava però che il posizionamento delle isole ecologiche su area pubblica, è un’eccezione, in quanto normalmente vanno individuate su aree di proprietà condominiale.

L’area pubblica scelta sarà dunque nell’immediata vicinanza del condominio richiedente e, solo ove ciò non sia possibile, in altra area idonea.

Isola ecologica sotto la finestra dei vicini

Nella fattispecie oggetto di analisi del T.A.R., vicino al complesso immobiliare, vi era una grande area pubblica, ad uso parcheggio, ma l’amministrazione la scartò in quanto si sarebbero sottratti posti auto pubblici; ritenendo così più idonea un’altra area, anch’essa destinata a parcheggio pubblico, per cui vi erano le stesse problematiche, oltre ad essere a ridosso di altri immobili.

Sullo spiazzo si affacciava una delle villette bifamiliari dei ricorrenti, e la recinzione metallica costruita dal Comune per posizionarvi l’isola ecologica era perfettamente aderente al muro del giardino dell’appartamento di un altro dei proprietari.

La motivazione del provvedimento,risultava dunque essere carente e contraddittoria.

 

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.