Seconda casa esente dalle multe sui rifiuti?

da | Ago 10, 2018 | Amministrare il condominio, Curiosità

Sì, con il voto unanime dell’assemblea

Una domanda importante che si pone chi ha una seconda casa, è quella relativa al pagamento delle multe sui rifiuti; in particolare se nella cittadina in cui è la seconda casa è presente la raccolta differenziata “porta a porta”.

Se la seconda casa, viene utilizzata solo per pochi giorni durante l’anno e non viene data in affitto, si può essere esclusi dal pagamento di dette multe?

È possibile chiedere all’amministratore del condominio di essere esentati dalla quota di multe e di pulizie straordinarie relative ai periodi in cui non si è presenti nell’abitazione, che vengono provati attraverso le bollette elettriche.

Salvo che non vi siano specifici accordi, presi all’unanimità con tutti gli altri condomini e/o apposite clausole contenute in un regolamento condominiale contrattuale, tutti i condomini, indistintamente, dovranno continuare a pagare le spese condominiali nella misura prevista dalla legge, anche se l’appartamento viene utilizzato per “pochi giorni durante l’anno”.

L’orientamento della Cassazione

La Corte di Cassazione con la sentenza 13161/91, ha stabilito che non si paga in base all’uso effettivo, ma per l’uso potenziale che ciascun condominio può porre in essere: “il secondo comma dell’articolo 1123 del Codice civile stabilisce una ripartizione delle spese in questione in misura proporzionale non già al valore della proprietà di ciascun condomino ma all’uso che ciascun condomino può fare di una determinata cosa comune e, a tal fine, si deve avere riguardo all’uso che ciascun partecipante può farne, cioè al godimento potenziale e non al godimento effettivo, e, quindi, non all’uso che effettivamente ne faccia o non ne faccia”.

Concludendo

Per essere esentati dalla quota di multe e di pulizie straordinarie relative ai periodi, duranti i quali si è assenti, sarà necessaria una delibera votata all’unanimità dei millesimi, non avendo l’amministratore di condominio il potere di modificare e/o ridurre la spesa di un condomino.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.