SI PUÒ PIGNORARE IL CONTO CORRENTE CONDOMINIALE? –  ULTIMA PARTE

da | Lug 20, 2018 | Amministrare il condominio

La giurisprudenza in tema di pignorabilità del conto corrente condominiale, si è pronunciata varie volte, prevedendo l’obbligo di preventiva escussione del condomino moroso, e non del condominio nel suo complesso; vietando al creditore di aggredire immediatamente il conto condominiale.

Oppure stabilendo che il conto corrente condominiale è aggredibile perché il vincolo di destinazione imposto alle somme in esso versate esclude ogni legame con quelle proprie dei singoli condomini.

Infine il condominio ha un patrimonio distinto da quello dei condomini, come emerge dalla formula che vieta la “confusione di cassa” tra conto condominiale e conti dei singoli condomini.

Il patrimonio del condominio

Il Tribunale di Milano in una recente sentenza del novembre 2017, ha sottolineato, che a seguito delle modifiche normative in materia di condominio, è possibile parlare di un “patrimonio del condominio” costituito dalle somme presenti sul conto corrente, anche se ancora privo di vincolo di destinazione degli importi.

Il conto corrente condominiale è una prima garanzia (art. 2744 c.c.) per i creditori, che potranno decidere come agire, soddisfacendosi per intero nei confronti del condominio, pignorando il conto condominiale; o parzialmente verso singoli condomini, nel rispetto dell’art 63 disp. att. c.c., in quanto esistono due obbligazioni distinte: quelle relative all’intero debito in capo all’amministratore (nella qualità di mandatario dei singoli condomini) e quelle inerenti le singole quote dei condomini obbligati, in misura differente in base alle quote di partecipazione.

Concludendo

In definitiva:  “là dove il creditore agisca per il recupero dell’intero credito in forza del contratto che lo lega al condominio (e non nei confronti dei singoli condomini tenuti alla contribuzione) non può trovare applicazione il disposto dell’art. 63 disp. att. c.c. perché lo stesso, pignorando il conto corrente condominiale, non “agisce nei confronti degli obbligati in regola con i pagamenti”, ma aggredisce il “patrimonio del condominio”, patrimonio che al condominio obbligato fa direttamente capo“.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.