Trasformare il sottotetto del condominio in un terrazzino

da | Set 27, 2017 | Amministrare il condominio, Assemblea, Codice Civile

Gli interventi sulle parti comuni

L’articolo 1102 del codice civile in tema di comunione, può essere applicato al condominio, in quanto prevede che ciascun partecipante possa servirsi della cosa comune, con l’unico limite di non modificarne la destinazione e non impedisca gli altri condomini di farne uso secondo il loro diritto.

I limiti all’utilizzo della cosa comune

L’uso della cosa comune da parte del singolo condomino, ha due limiti fondamentali, e come accennato sono: mantenere la destinazione d’uso della cosa comune, e di garantire il godimento potenziale da parte degli altri condomini.

Ciò comporta che il singolo partecipante alla comunione, non può porre nella propria esclusiva disponibilità il bene stesso (come prevede la Corte di Cassazione con sentenza n. 4372 del 2015).

Le possibili innovazioni con finalità di miglioramento o di maggior rendimento della cosa comune, in base all’articolo 1120 codice civile, non devono comportare nessun pregiudizio alla sicurezza e al decoro dell’edificio condominiale; inoltre non devono rendere le parti comuni inservibili all’uso o al godimento degli altri condomini.

Trasformare il sottotetto in terrazzino: è vietato?

Il Tribunale di Milano, con sentenza n. 4049 del 2017, ha stabilito che è un’innovazione illegittima e vietata l’opera di un condomino, proprietario dell’ultimo piano di un edificio condominiale, che rimuoveva una parte della falda del tetto del condominio, generando un terrazzino annesso al proprio appartamento. L’intervento non ledeva l’estetica del condominio, ma si alterava una parte comune, e si modificava la destinazione della stessa; infatti la funzione di copertura del tetto era stata eliminata.

Il condomino, perché l’intervento fosse legittimo, avrebbe dovuto far convocare l’assemblea e ottenere tanti voti da rappresentare la maggioranza degli intervenuti e, contestualmente, almeno i due terzi del valore dell’intero edificio.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

 

 

 

 

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.