Farsi giustizia da se in condominio è reato

da | Ago 7, 2017 | Amministrare il condominio, Codice Civile, codice penale, Leggi e normative

Tentare di recuperare le somme di denaro spese del condominio, con violenza o minaccia integra il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni

Il condomino che sostiene delle spese per il condominio, non può ottenere il rimborso delle stesse con la forza, infatti un comportamento di questo genere integra la fattispecie di reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

La  pronuncia della Corte di Cassazione

La Suprema Corte di Cassazione, con ordinanza numero 35342 del 2017, ha confermato la sentenza di secondo grado, con la quale la Corte d’Appello, aveva dichiarato estinto un procedimento penale, a seguito di prescrizione del reato per il quale era imputato un condomino.

Si trattava infatti, di un condomino, che avendo anticipato delle spese per il condominio, aveva tentato di recuperarle autonomamente, facendosi giustizia da solo, utilizzando un’arma.

Nel caso specifico, erano cinque euro spesi nell’interesse del condominio.

Il condominio, venne condannato a risarcire 2.500 euro a titolo di danno morale nei confronti della parte civile.

Il caso di specie trattato dalla Cassazione

In realtà, nel caso specifico, il reato non era stato consumato a seguito della reazione della persona offesa, che aveva schivato inaspettatamente l’uomo.

La Corte di Cassazione sottolineò, che nel caso concreto l’esercizio arbitrario delle proprie ragioni, previsto nell’articolo 393 del codice penale, è indifferente che l’evento si determini per effetto di violenza o di minaccia, ovverosia per effetto dell’una o dell’altra condotta tipizzate dalla norma.

Ciò che rileva, è semplicemente che chi agisce, invece di rivolgersi all’autorità giudiziaria per far valere le proprie ragioni, preferisce farsi giustizia da solo, costui andrà punito penalmente, anche se si tratta di vicende condominiali.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

 

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.