Pannelli solari: installazione in condominio

da | Gen 25, 2017 | Amministrare il condominio, Assemblea, Codice Civile, Curiosità

Pannelli solari: l’assemblea può indicare le modalità dell’intervento

In tema di pannelli solari in condominio, l’assemblea non può non ammetterne l’installazione, sul tetto comune dell’edificio, al singolo condomino, per la produzione di energia a suo uso personale.

L’assemblea potrà eventualmente indicare modalità alternative di esecuzione dell’intervento, se questo dovesse comportare modifiche alle parti comuni; o disporre apposite cautele a tutela della stabilità, della sicurezza e del decoro dell’edificio.

Tutto ciò deve essere contenuto in un’apposita delibera approvata con la maggioranza degli intervenuti in assemblea e i due terzi del valore dell’edificio.

Inoltre, l’assemblea, con la stessa maggioranza può anche statuire sulla ripartizione dell’uso delle parti comuni interessate dall’installazione dei pannelli stessi, nell’ipotesi in cui più condomini ne facciano richiesta.

Pannelli solari: articolo 1122 bis codice civile

E’ importante evidenziare che, l‘articolo 1122 bis del Codice Civile, prevede la possibilità del condomino, di installare pannelli solari senza necessità di ottenere il preventivo consenso dell’assemblea.

L’operazione deve essere eseguita in modo tale da recare il minor pregiudizio possibile sia alle parti comuni dell’edificio, sia alle unità immobiliari di proprietà dei singoli condomini.

Infatti, l’articolo 1122 bis, al terzo comma, dispone che il condomino interpelli l’assemblea, solo nel caso in cui le opere da eseguire abbiano come conseguenza la modifica delle parti comuni interessate dall’intervento; sarà dunque tenuto ad indicare all’amministratore il contenuto esatto e le modalità degli interventi.

L’assemblea, interverrà solo se l’impianto installato dal singolo condomino comporta necessariamente una modifica alle parti comuni condominiali.

Pannelli solari: articolo 1102 del Codice Civile

Il principio enunciato dall’articolo 1102 del Codice Civile, secondo cui ciascun condomino può servirsi della cosa comune purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto; deve essere precisamente osservato in caso di installazione dei pannelli solari in condominio ad opera dei singoli condomini.

Il condomino, senza coinvolgere l’assemblea, può installare, in base all’articolo 1122 bis del Codice Civile, un proprio impianto per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

L’assemblea, non può impedire al condomino l’installazione dell’impianto fotovoltaico, altrimenti eserciterebbe una facoltà non consentita dalla legge e violerebbe il diritto soggettivo del singolo condomino all’utilizzo delle parti comuni.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

 

 

 

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.