Mercato immobiliare: prezzi delle case in calo specie al sud

da | Mar 21, 2012 | Immobiliare e... Dintorni

Che il mercato immobiliare stia vivendo una stagione di forte contrazione è sotto gli occhi di tutti. L’andamento, che non trovava finora una specifica formalizzazione numerica, si vede confermato dai dati pubblicati dall’ufficio studi Tecnocasa relativi al secondo semestre del 2011. Nelle grandi città i prezzi si sono ridotti del 3,4% e così la contrazione complessiva sull’intero anno è risultata pari al 4,7%.

La tendenza alla riduzione è più marcata nelle grandi metropoli del sud, che segnano cali anche superiori al 6%. Al nord a risentire maggiormente sono le periferie, specialmente per quanto concerne le soluzioni economiche costruite negli anni ’70 e ’80.

È interessante notare come la stretta creditizia sul fronte mutui sia iniziata in misura considerevole solamente tra ottobre e novembre dell’anno scorso e pertanto il calo delle quotazioni osservato non possa attribuirsi unicamente a questo come sostenuto da più parti. È importante dunque considerare altri aspetti, quali le crescenti difficoltà sul fronte occupazionale, che determinano una minor domanda di finanziamenti, e l’eccesso di offerta immobiliare, che determina il calo del valore del metro quadro.

Il grande interrogativo è sui prossimi mesi, per capire come evolverà il mercato; sul fronte creditizio, si notano alcuni deboli segnali di ripresa, ma lo stock di invenduto immobiliare resta sostanzioso e allo stato attuale solo una progressiva riduzione dei prezzi può consentire la ripresa del mercato.

www.mutuisupermarket.it