Cambio di destinazione d’uso? Oggi si fa senza concessione edilizia

da | Giu 29, 2011 | Leggi Regionali, Sentenze, T.A.R.

Il TAR del Lazio ha sentenziato: Il cambio di destinazione d’uso, realizzato senza opere evidenti, non necessita di concessione edilizia nel caso in cui non si sostanzi in un mutamento urbanistico – edilizio e pertanto non sconvolga l’assetto dell’area in cui è ricaduto l’intervento edilizio. E’ una sentenza importante che mette alle corde i vari uffici tecnici comunali e i loro dirigenti che ancora oggi, nonostante il principio di base sia assodato da tempo, reclamano pratiche edilizie complete, con richieste di permessi di costruire e concessioni varie, in caso di richiesta di cambio di destinazione d’uso. Il TAR chiarisce che in assenza di opere edilizie evidenti non serve la concessione edilizia. In allegato due link: uno riporta l’articolo così come indicato da riviste specializzate e l’altro con la sentenza di riferimento. La Redazione

  Cambio_di_destinazione_uso_senza_opere.pdf (239,4 KiB, 24.890 download)

  Sentenza_24_maggio_2011_n._4622.pdf (267,1 KiB, 13.035 download)

Redazione

La Redazione di Condominio.it è composta da giornalisti esperti nel settore, da professionisti e tecnici che operano da tempo nel campo dell'amministrazione e gestione dei condomini. Fanno parte inoltre del nostro Comitato di redazione docenti universitari, presidenti e membri dei direttivi delle associazioni di categoria, avvocati, ingegneri, geometri, agenti immobiliari e consulenti operanti nel settore immobiliare e tecnico.